Notizie

immagine LeggoXTe "bugiardini" accessibili a tutti

LeggoXTe "bugiardini" accessibili a tutti

In occasione del Digital Health Summit, Takeda ha presentato la piattaforma digitale LeggoXTe, dotata di un assistente vocale che permette l'accesso ai foglietti illustrativi dei farmaci dell'Azienda anche a ciechi, ipovedenti e a quanti, fino ad oggi, impossibilitati alla consultazione cartacea. Grazie all'implementazione di Google Assistant con LeggoXTe è possibile usufruire anche vocalmente del servizio il cui bot capisce la domanda e legge il foglietto relativo. LeggoXTe ha ricevuto il patrocinio dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI) e di Cittadinanzattiva. In Italia ci sono circa 360.000 persone cieche e oltre 1,5 milioni di ipovedenti.

immagine Un sito contro le bufale in medicina

Un sito contro le bufale in medicina

E' on line, dopo un anno di lavoro, il sito https://dottoremaeveroche.it/, il portale creato dalla Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) per limitare il diffondersi delle bufale (o fake news) sanitarie sul web.

"Otto pazienti su 10, secondo le statistiche, consultano internet per cercare informazioni sulla salute - spiega Alessandro Conte, coordinatore del gruppo di lavoro della Fnomceo per il nuovo progetto web -. E d'altro canto, la stessa percentuale di pazienti si rivolge poi al proprio medico per chiarimenti sulle notizie intercettate in internet. Il titolo del nuovo portale rispecchia la tipica domanda che i pazienti rivolgono al dottore di famiglia in questi casi. L'obiettivo è quello di una maggiore "alfabetizzazione" sanitaria, visto che un italiano su 2 non è in grado di consultare il web in modo efficace, non distinguendo le fonti attendibili da quelle che non lo sono".