Notizie

immagine L'alimentazione vegetale dei bambini

L'alimentazione vegetale dei bambini

Il Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, organo della società scientifica più influente a livello mondiale nel campo della nutrizione umana, ha pubblicato le linee guida per l'alimentazione vegetariana (plant-based) per bambini. L'articolo, firmato da tre studiosi italiani membri di Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV (la dr.ssa Luciana Baroni, il prof. Maurizio Battino e la dr.ssa Silvia Goggi) si presenta come una guida pratica per elaborare diete a base vegetale ottimali per bambini, dall'infanzia fino all'adolescenza. Questa guida dimostra come, consumando gli alimenti vegetali di tutti i gruppi (cereali, legumi e derivati, frutta secca e semi oleosi, verdure, frutta, oli) nelle quantità suggerite per le diverse fasce d'età, sia possibile raggiungere i fabbisogni di tutti i nutrienti come indicato dai LARN, i Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana.

immagine Un sito contro le bufale in medicina

Un sito contro le bufale in medicina

E' on line, dopo un anno di lavoro, il sito https://dottoremaeveroche.it/, il portale creato dalla Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) per limitare il diffondersi delle bufale (o fake news) sanitarie sul web.

"Otto pazienti su 10, secondo le statistiche, consultano internet per cercare informazioni sulla salute - spiega Alessandro Conte, coordinatore del gruppo di lavoro della Fnomceo per il nuovo progetto web -. E d'altro canto, la stessa percentuale di pazienti si rivolge poi al proprio medico per chiarimenti sulle notizie intercettate in internet. Il titolo del nuovo portale rispecchia la tipica domanda che i pazienti rivolgono al dottore di famiglia in questi casi. L'obiettivo è quello di una maggiore "alfabetizzazione" sanitaria, visto che un italiano su 2 non è in grado di consultare il web in modo efficace, non distinguendo le fonti attendibili da quelle che non lo sono".